domenica 12 luglio 2009

Ecomaratona del Ventasso

Beh diciamo la verità, non è l'espressione di una persona alla quale la giornata è andata storta, e in effetti per i miei modesti parametri è così, mi riservo di fare un report completo appena possibile, per ora posso dire solo che correre una eco maratona è un'esperienza da fare, inutile paragonarla alla maratona classica, con quella in comune secondo me ha solo la distanza, per il resto, un altro modo di correre, meno frenetico, ma non certo senza agonismo, immersi nella natura che da una parte ti aiuta con l'ombra dei boschi, dall'altra ti fa dannare con un mare di fango dovuto alle precipitazioni della notte, ma di questo parlerò prossimamente.

5 commenti:

  1. aspettiamo il post dei 42 fanghosi km dell eco maratona,cosi magari decidero' se farla anch'io la prox volta

    RispondiElimina
  2. Pendo dalle tue labbra...o meglio, dal tuo blog, aspetto il resoconto!

    RispondiElimina
  3. Aspetto anche io! collegandomi al post precedente, queste gare immersi nella natura dovrebbero valorizzarle, sono molto affascinanti e ti fanno scoprire angoli mai visti o nascosti! ciao

    RispondiElimina