giovedì 3 giugno 2010

Corri Porto Torres: un Fulmineo P.B. nella brezza marina!

Domenica 30 Maggio 2010, la pigrizia post pranzo domenicale assale i commensali quindi mi dirigo verso Porto Torres senza ultràs al seguito, la zona della partenza è affollatissima, sinceramente non mi aspettavo tanta partecipazione sia di atleti che di pubblico, si respira una bella aria da grande evento. Subito l'incontro con Paolo e Davide e il Sig. Amedeo , ormai una consuetudine nelle mie gare in terra sarda, dopo i saluti di rito la conversazione non può che finire sulla fresca impresa di Franca e Andrea Rigo al passatore oltre che sulla prossima sfida di Davide.
Il tempo vola ed arriva il momento di scaldarsi, ma prima la foto di rito con la spettacolare maglietta Fulminea, che porto qui al debutto.
La distanza ridotta (5,2K) richiede un accurato riscaldamento, prima in gruppo, ad esplorare il percorso, poi in solitaria, ognuno con i suoi riti ed eccoci pronti al via, sarà un circuito di 1300 metri da percorrere per 4 volte, mi accomodo in terza fila.
Bang!
Partenza a palla tra un affollamento frenetico di gomiti e caviglie, nessun problema per fortuna, si vola verso il porto, la strada si stringe ma il gruppo sfila abbastanza regolare, respiro e battiti sono già al massimo grazie all'efficace riscaldamento, ho già individuato un gruppetto di parigamba da "assaltare" il primo chilometro passa costeggiando le banchine, non riesco neanche a guardare il Garmin, usciamo sul Viale che costeggia il porto, il maestrale contro, poi una piccola deviazione, un tratto in leggera salita ed una curva secca a destra ci riconduce sulla via verso il traguardo, ok ora so cosa devo fare, leggera accelerazione riesco a passare il runner che mi precede, rimane nel mirino un gruppetto di tre, il ritmo resta al limite e le posizioni consolidate, secondo passaggio sotto il gonfiabile altro sforzo ed il terzo del gruppetto aggiunge al suo personale panorama una magnifica scritta nera su sfondo giallo:
Fulminea Running Team ; Filippo.
Siamo al terzo passaggio, quarto giro, inizia un tiramolla con i due rivali diretti, li sorpasso ma riescono a ripassare, non mollo e riesco a ripassarne uno, l'altro resiste e cerca di tirare "il compare", e all'uscita dalla zona portuale riesce nell'intento , ma recupero subito la posizione mentre procediamo nel tratto controvento, la tentazione di stare dietro, coperto, è forte ma poi sarebbe troppo tardi per cercare di recuperare, inoltre mi accorgo che chi mi sta davanti rallenta in maniera impercettibile per consentire al terzo del gruppo di guadagnare terreno per la volata finale, gioco il tutto per tutto...freccia a sinistra, uno strappo a sorpresa, guadagno qualche metro mentre inizia il tratto in pendenza e riesco a conservare il vantaggio, arrivo alla curva che immette sulla dirittura d'arrivo con un bel tifo...contro, mi volto appena, tentano la volata ma con un ultimo sforzo percorro gli ultimi 200 metri con una ultima accelerazione e chiudo esausto ed incredulo
34° assoluto in 19:26 alla media di 3:46 al chilometro ultra P.B.
Cerco subito il mio "avversario" per stringergli la mano, mi dice "ci siamo aiutati" ed è proprio vero!
Felicissimi della gara anche Davide, Mr. Amedeo e Paolo, grande serata e grandi soddisfazioni, e non è finita, dopo aver usufruito del delizioso ed abbondante ristoro assistiamo alle premiazioni, Davide viene chiamato sul palco per essere premiato come 2° di categoria e mentre attendiamo che ritorni dopo aver ritirato il premio...vengo inaspettatamente invitato a salire sul palco per esser premiato come terzo classificato degli MM45!Bellissima serata di sport, a presto per la prossima!
P.S. Sarà merito anche di quella elettrizzante maglietta gialla? Ai fulminei l'ardua sentenza!

12 commenti:

  1. Un fulmine in maglia fulminea...complimenti!

    RispondiElimina
  2. Ma bravissimo! Bella anche la cronaca.. sarei curioso di sapere cosa c'era dentro quel sacchettone.. Cannonau e pane carasau? :-)

    RispondiElimina
  3. o magari una bottiglia di mirto...

    RispondiElimina
  4. X Filippo: grazie della bellissima serata, anche da aprte di mio padre :) a proposito su face il tizio che è arrivato dietro di tè ha commentato una foto dove ci siete e dice che la prossima volta ti vorrà battere...io dico che lo batti tu di nuovo :)..è il numero 82 davanti a tè..cmq adesso che ho visto che mi hai mandato l'email te le preparo e le spedisco..

    X Luca "Ginko" c'era Bottarga, miele, formaggio, fregola e Guttiau..questa volta niente pane carasau e Cannonau (forse al primo)..ma quello c'è l'ho conservato :)

    RispondiElimina
  5. w la sardegna e w i bt.... :)

    RispondiElimina
  6. @Insane:
    avevo promesso a Bress un debutto all'altezza, e penso di aver mantenuto la parola ;-)

    @Luca e Nino:
    vi ha già risposto Davide, vino e mirto attinto dalla riserva personale :-)

    @Davide:
    grazie a voi per la bella serata la compagnia ed il sostegno, le foto, che ho inserito in parte nel post sono spettacolari, in particolare quella del terzetto in lotta, forse scattata da Vincenzo? E quella della premiazione, scattata da tua madre che ho visto dal palco, ringraziala tanto!
    A presto!

    @theyogi:
    hasta siempre ;-)

    RispondiElimina
  7. @Davide-2:
    Mi vuole battere? Beh anche la volta scorsa :-P spero di reincontrarlo presto, è stata una bella sfida! Grazie per la fiducia!

    RispondiElimina
  8. Si le ha fatte lui :) ciao alla prossima!!

    RispondiElimina
  9. BEH INDOSSARE QUELLA CANOTTA TI DA QUELLA SCOSSA ELETTRICA ..EHEHEH

    RispondiElimina
  10. bene bene alla grande .... la metterò anch'io domenica chissà che mi dia una bella scossa per volare!

    RispondiElimina
  11. ... se bastasse la canotta fulminata per volare... mi sa che bisogna "mertarsela", e hai fatto un tempo davvero "lampante"!!
    Grandissimo

    RispondiElimina
  12. @bressdicorsa:
    ha avuto un successone, altro che "modello Giuditta" :-)

    @Patty:
    Andrai alla grande anche tu Patty, scossa garantita!

    @mjavale:
    sarà l'effetto placebo? Grazie Vale!

    RispondiElimina