Tutti i post (work in progress)

2017

  • Brescia Art Marathon: il racconto della Maratona di Brescia, una gara ben organizzata in una città bellissima che non conoscevo abbastanza;
  • Programmando il 2017: qualche piccola ambizione per un anno che dovrebbe essere quello della vera ripresa;
2016
  • 12^ November Pork Hot Feet: ritorno ad indossare il chip del campionato provinciale per portare al limite un esordiente, e per divertirmi, chiaramente.
  • Di corsa sul Secchia: duro il ritorno alle distanze brevi, ma sempre educativo, per il fisico e la mente.
  • La mia 48 chilometri del Passatore: un ritiro doloroso, dopo un anno speso tra allenamenti e sogni, ma come ho detto ad un amico, dubbioso tra i partenti, orgoglioso e quasi incredulo finisher,  "i risultati non si scrivono mai alla partenza", si guarda avanti!
2015
  • Tentazioni: buoni propositi bituminosi che svaniscono in un attimo, davanti alla bellezza dei sentieri del Valtellina Wine Trail.
  • Trail Matildico: una "sgasata" tra le belle colline reggiane, per provare fiato e gambe.
  • Datti all'ippica!: a corto di percorsi, mi invento un allenamento da criceto all'interno di un ippodromo.
  • Passato(re) e futuro: la sfida per il 2016, forse troppo ambiziosa per le condizioni del momento, vedremo.
  • Frozen: nuovo stop, nuova attesa, nuove sfide da affrontare.
  • 1a Ten 4 Castle: mini trail divertente tra le colline di Quattro Castella (RE), con epilogo poco divertente.
  • Politically correct: "Vado a correre"  diventa super eroe per un giorno, contro l'idiozia di alcune piccole persone. 
  • °°°  Una corsa per ricordare una persona speciale.
  • Fornacione Night Trail 2013 :  un maratoneta che mi onoro di aver visto nascere, (come maratoneta), mi trascina  su e giù per i colli intorno a Scandiano in questa divertentissima gara a coppie, in notturna. La mia peggior gara.
  • Gran Trail Valdigne: un  bellissimo viaggio nella Vallè, tra montagne, fiumi e complicazioni consapevoli.
  • Libera: una storia speciale, come molte altre che non potrò mai raccontare, storie che danno un senso a questo mio spargimento di caratteri nel web. 
  • Se prima eravamo in tre...: da un casuale  scambio di messaggi, nasce una bella iniziativa a favore delle vittime del terremoto in Emilia.
  • Ciao!: persone vere, che vanno via lasciando qualcosa.
  • Elba Trail:  fantastico viaggio tra mare, cielo e terra di questa bellissima isola ed il grande cuore degli organizzatori..
  • In trasferta col nemico…: cronaca di una trasferta indimenticabile nella Città Eterna, per correre la Maratona tra le sue meraviglie.
  • Grazie Roma…: il ritorno alla Maratona, alla mia maniera, nella più bella delle Maratone.
  • Sentieri di Santa Cristina: tutto contro, partecipare diventa una questione di principio. Defezioni, maltempo che blocca l'Italia, ma non me,  una lotta contro  neve, gelo  e trasporti,per arrivare a correre questo siberiano e  e divertentissimo Trail. Lotta vinta anche grazie all'accoglienza e disponibilità di persone veramente speciali, volgarmente chiamate "organizzatori"..
  • Trail del Montalbano: due tappe e doppio terzo tempo per questa bella gara tra i colli di Capraia e Limite. 
  • Reggio Emilia, nonostante tutto: in forma, ma senza preparazione specifica, mi presento a lady 42K che mi ripaga con le solite emozioni, nonostante tutto. 
  • All together now!: gita "multidisciplinare" in quel di Lagundo, tra sport, natura,  buon vino, ottimo cibo, e compagnia adeguata.
  • Golfo dei Poeti Trail.: prima edizione di questo bellissima gara,  un pretesto per visitare finalmente le Cinque Terre ed apprezzare la passione degli Arcigni organizzatori.
  • Austis Corre: un altro tuffo nel cuore della Sardegna, questa volta di corsa, in pieno Mandrolisai, bella gara, bel podio, e spettacolare terzo tempo in ottima compagnia.
  • Cronaca di una corsa mancata: pochi intimi per un un mancato allenamento che si trasforma in un appuntamento ricco di musica, cultura, buon cibo e ottima birra artigianale. 
  • Vivicittà Porte Aperte..: una corsa diversa, un incontro con una realtà che è comunque sofferenza, aldilà di tutti gli stereotipi.
  • 1° Corri a Torrile: una vera festa del podismo, organizzata con passione e perizia, con un finale fantastico ed un ulteriore podio.
  • La Dolorosa... una classica di inizio stagione, 30K di sofferenza pura, ma solo per gioco, in realtà una bellissima gara per ritrovarsi prima e dopo la corsa.
  • Pisa Marathon...(prologo): una fantastica due giorni di amicizia, risate, sport, ci fa dimenticare l'annullamento della gara per maltempo.
  • Artisti & artisti: il forfait di un artista, che rischiava di rovinare la festa di una piccola comunità, si trasforma in un grande evento, un'anteprima mondiale del nuovo album di un grande Artista internazionale.
  • 2010, Venezia sotto le tre ore...: un obbiettivo difficile, un successo costruito passo dopo passo con sacrificio e dedizione. Poi arriva la giornata perfetta, ed è delirio!
  • Ferroooo! l'incontro, o meglio, lo scontro con uno dei problemi tipici del podista.
  • Stramilano : un tuffo nella storia delle gare podistiche.
  • Benvenuti!: un breve saluto a chi si avventura tra queste pagine.
  • Perchè un blog? : in breve, i motivi che mi hanno fatto approdare nel mondo dei blogger, per raccontare dapprima la mia storia, e poi il proseguo delle avventure.
  • Marco Olmo, Il Corridore:un uomo, un mito. Penso di essere stato tra i primi in assoluto ad ordinare il video che racconta senza tanti fronzoli la sua vita. 
  • 1° Straolbia , memorial Domenico Piga: una gara colta al volo prima dell'imbarco sul traghetto, mi vede sul posto più alto del podio con una bella confezioni di vini per brindare con gli amici.
  • A un podista:: pensieri per una tragedia della vita, non della corsa.
  • Adrenalina tra cielo e terra: un desiderio rimandato per anni si realizza sui cieli di Reggio Emilia grazie ai fantastici ragazzi della BFU Body Fly University.
  • Effetto memoria: i nuovi traguardi riportano i pensieri al punto di partenza.
  • Oggi: brevissimo resoconto di un allenamento.
  • Corsa lenta: allenamento sul mio circuito pre lavorativo.
2003 - 2007
  • La prima maratona: 23 settembre 2007, tre ore e 29 minuti sono sufficienti per farmi innamorare perdutamente di Lady 42.
  • Vado a Correre!: solo tre parole, per dare il via all'avventura che mi cambierà la vita.
  • Che fare? dubbi, perplessità, programmi, di un aspirante ex obeso ma inconsapevole sportivo in pectore.
  • La prima visita medico-sportiva: pochi minuti su un cicloergometro ed ecco che il degrado e l'inefficienza fisica si svelano in tutto il loro drammatico splendore.
  • La dieta, fronte sociale: rifiutare la teoria "lucculliano-pantagruelica" è un po' come andare contro l'inquisizione.
  • Consapevolezza: chiudere il libro degli alibi ed iniziare il cammino verso una nuova vita.
  • La decisione: il rifiuto del non ritorno, arrivato ai cinquanta chili di sovrappeso.
  • La vestizione: il primo post, una foto, un'emozione indelebile alla vigilia della prima Maratona.

Nessun commento: